Milan, possibile cambio modulo: 4-3-1-2, Ibrahimovic sponsorizza Leao

Pioli vara un nuovo Milan: Ibrahimovic e Leao in attacco nel 4-4-2, Castillejo e Calhanoglu esterni alti, fuori Suso, Piatek e Bonaventura.
Pioli vara un nuovo Milan: Ibrahimovic e Leao in attacco nel 4-4-2, Castillejo e Calhanoglu esterni alti, fuori Suso, Piatek e Bonaventura.

La prima presenza di Zlatan Ibrahimovic con il Milan non ha dato molte indicazioni sul suo grado di condizione fisica o certezze sull'apporto che potrà dare in termini di goal e punti a questa squadra. Ma una cosa la sfida contro la Sampdoria l'ha svelata: lo svedese si è trovato bene con Rafael Leao, in questi ultimi giorni anche fuori dal campo.

Come si è viston durante e al termine della partita di San Siro, lo svedese ha applaudito il giovane compagno, un po' sfiduciato dopo aver giocato poco fin qui in stagione. Anche l’abbraccio consolatorio al termine della sfida contro i blucerchiati testimonia l’intenzione di Ibra di voler puntare su Leao, migliorandolo mentalmente e non solo tecnicamente.

Secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport', infatti, Zlatan Ibrahimovic ha già fatto sapere a tutto lo staff tecnico del Milan di voler provare a giocare in attacco in coppia con Leao. Tra il giovane portoghese e Piatek, l'ex LA Galaxy non ha dubbi su chi voler affiancare in attacco.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L’idea è replicare in parte ciò che si è verificato nel secondo tempo contro la Samp, con lo spostamento di Hakan Calhanoglu dietro le due punte, ma in un 4-3-1-2 senza Suso e Piatek.

Suso e Piatek non sono tra l'altro certo i giocatori che di più stanno brillando in questo periodo rossonero. C'è poco tempo per provare la formazione ed il nuovo modulo in vista del Cagliari, ma un tentativo sarà fatto, anche perché quando parla Ibrahimovic è sempre meglio ascoltarlo...

Intanto come evidenzia 'La Gazzetta dello Sport', tra i commensali che durante i pranzi di Milanello sono più vicini a Ibrahimovic c’è proprio Leao. La cura dell’alimentazione può essere un altro aspetto da imitare, insieme a molti altri. Il feeling tra Ibra e Rafa, diciotto anni meno di lui, è già evidente.

Potrebbe interessarti anche...