Milan, prima offerta per Onyedika

Due settimane alla fine del mercato e per il Milan è tempo di concentrare gli sforzi su quelle operazioni che consentano a Stefano Pioli di colmare le ultime caselle rimaste vuote, nello specifico un centrocampista "esplosivo ed intelligente" e un difensore in più che insieme a Kjaer si alterni coi titolarissimi Tomori e Kalulu, dando il via libera a Gabbia per accasarsi in un club che gli offra maggiore continuità di impiego (la Samp è sempre vigile). Chiuso l'affare De Ketelaere, Maldini e Massara si sono presi qualche giorno per studiare la strategia per i prossimio movimenti in entrata, con l'imperativo di chiudere solo a condizioni realmente favorevoli. E tra le opportunità di questo rush finale rientra a pieno titolo Raphael Onyedika.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Berlusconi dimentica un olandese: “Van Basten, Gullit e…”

L'UOMO GIUSTO - Il centrocampista classe 2001 del Midtjylland è un nome presente sui taccuini degli uomini-mercato rossoneri da diverso tempo e viene preferito al momento al camerunese del Bordeaux André Onana. Giovane - è un classe 2001 - ma già con una buona esperienza maturata nel campionato danese e anche a livello di competizioni europee, Onyedika è un giocatore che spicca per la sua abilità in fase di pressione e recupero palla, in particolare nella metacampo avversaria. Caratteristiche che si sposano a meraviglia con lo stile di gioco del Milan attuale e che consentirebbero di colmare il vuoto lasciato da una pedina molto preziosa per Pioli come Kessie. Sotto contratto fino a giugno 2026, il giocatore nigeriano ha una valutazione di circa 10 milioni di euro, ma Maldini e Massara sono al lavoro per provare ad abbassarla.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Maldini e Pucci, spettacolo in acqua!

LA STRATEGIA - La prima proposta da 4 milioni più bonus è stata rispedita al mittente, ma la volontà del Milan è di insistere e provare a raggiungere un compromesso col Midtjylland prima di prendere in considerazione eventuali piste alternative. Insieme al già citato Onana, il club campione d'Italia ha effettuato nei giorni passati pure un sondaggio per il norvegese dello Sheffield United Berge, oltre a tenere sotto osservazione i due veronesi Ilic e Tameze, le cui valutazioni di partenza sono però considerati ad oggi alte dalla dirigenza milanista. Due settimane alla fine del mercato, Maldini e Massara sono pronti a stringere i tempi.