Milan, Raiola atteso in sede: Ibra può firmare, Donnarumma...

·1 minuto per la lettura

Mino Raiola è atteso nella sede del Milan. Già nella giornata di oggi, se riesce a liberarsi, per la firma di Zlatan Ibrahimovic sul rinnovo del contratto per la prossima stagione con lo stesso ingaggio da 7 milioni di euro netti all'anno (10,5 milioni lordi grazie agli sgravi fiscali del Decreto Crescita). Nell'accordo sono stati inseriti bonus individuali e di squadra, senza clausole particolari. Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, l'attaccante svedese ha garantito che non avrà impegni extra-professionali e quindi all'orizzonte non c'è un nuovo Festival di Sanremo. Inoltre Ibra non ha chiesto permessi per le riprese del nuovo film su Asterix.

Oltre a lui, in scadenza di contratto a giugno col club rossonero c'è anche un altro assistito di Raiola: Gigio Donnarumma, accostato pure alla Juventus. Il Milan è ancora al lavoro per non perderlo a parametro zero, ma non vuole svenarsi e nel frattempo ha messo gli occhi su francese Mike Maignan del Lille. Più defilate le piste alternative sul mercato italiano, che portano a Gollini dell'Atalanta e a Musso dell'Udinese. Intanto i rossoneri hanno già deciso di non prolungare il contratto in scadenza ad Antonio Donnarumma, fratello maggiore di Gigio.