Milan, Rodriguez insultato e difeso dall'agente: "Sei un grande campione"

Dopo le prime quattro apparizioni da titolare, Ricardo Rodriguez è stato relegato al ruolo di riserva del Milan: sulla fascia sinistra ha preso il sopravvento Theo Hernandez, capace di convincere Marco Giampaolo prima e Stefano Pioli poi.

Per lo svizzero solo panchina a partire dalla quinta giornata di campionato, quando il collega francese è tornato abile e arruolabile in seguito all'infortunio: non è più considerato indispensabile per il 'Diavolo' e anche i tifosi sembrano essersene accorti.

Su un post pubblicato dallo stesso Rodriguez sul suo profilo Instagram sono apparsi decine di commenti con tanto di insulti nei suoi confronti, che hanno spinto l'agente Gianluca Di Domenico a prenderne le difese.

"Un grande uomo e un grande campione! Chi ti conosce ti rispetta, non ti curare di chi non ti rispetta senza conoscerti. Le statistiche parlano per te: 40 goal in carriera, 2 mondiali, 1 europeo, 70 partite con la nazionale svizzera; presenze in Champions ed Europa League. In Germania 150 partite di Bundesliga, nel Milan sei sempre stato un vero professionista a disposizione della squadra, mai una virgola fuori luogo. Non meriti nessun insulto, perché sei sempre stato corretto e hai sempre dato tutto per il Milan!".

Attestato di stima importante in uno dei momenti più duri della carriera di Rodriguez, per nulla abituato a guardare i compagni di squadra dalla panchina. Toccherà a lui riprendersi il posto, anche se l'ottimo rendimento di Theo Hernandez non lascia pensare che questo possa accadere a breve.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...