Milan-Sampdoria 0-0: esordio per Ibrahimovic, ma il Diavolo non ingrana

Niente scossa per il Milan, che inizia il 2020 con un deludente pareggio contro la Sampdoria. Ibrahimovic, in campo nella ripresa, non incide.
Niente scossa per il Milan, che inizia il 2020 con un deludente pareggio contro la Sampdoria. Ibrahimovic, in campo nella ripresa, non incide.

Zlatan Ibrahimovic e poco più: il Milan comincia il 2020 con una prestazione incolore contro la Sampdoria, che esce da San Siro con un punto che a tratti è sembrato anche star stretto alla squadra di Ranieri. Uno 0-0 che ha visto il Doria sfiorare a più riprese il goal, contro un Diavolo abulico, aggrappatosi nella ripresa alle larghissime spalle di un Ibra che ha ricevuto però ben pochi palloni da poter calciare verso la porta avversaria.


Ci si aspettava una reazione da parte dei rossoneri dopo l’umiliante 5-0 subìto a Bergamo (ricordato anche da un lapidario striscione esposto dalla Curva Sud prima della gara) ma anche contro i blucerchiati la squadra di Pioli fatica a costruire gioco e occasioni da goal, dimostrando ancora una volta tutti i limiti che l’hanno portata a presentarsi alla prima del 2020 al 12° posto in classifica.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Serve una scossa per rianimare questo Diavolo: un elettroshock chiamato Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, riaccolto con grande entusiasmo dal popolo milanista, si alza dalla panchina intorno al 40’ per iniziare il riscaldamento e viene mandato in campo da Pioli al 55’ al posto di un Piatek ancora una volta avulso dal gioco.

Gli occhi sono tutti per lui ma il Milan barcolla e deve ringraziare un Donnarumma in grande spolvero, provvidenziale in più occasioni su Gabbiadini e Linetty. A sfiorare il vantaggio per i rossoneri, attorno al minuto 70, è l’altro neoentrato, Leao, che, a tu per tu con Audero si divora la rete dell’1-0.

Finisce 0-0, con Donnarumma a guadagnarsi la palma del migliore in campo: un segnale di come è forse la Sampdoria ad uscire con più rimpianti da San Siro.

IL TABELLINO

MILAN-SAMPDORIA 0-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Krunic (85’ Paquetà), Bennacer, Bonaventura (56’ Leao); Suso, Piatek (55’ Ibrahimovic), Calhanoglu. All. Pioli

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Chabot, Colley, Murru; Ramirez (30’ Depaoli, dal 42’ Jankto), Thorsby, Vieira, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella (85’ Ekdal). All. Ranieri

Arbitro: Massa

Ammoniti: Krunic, Depaoli, Thorsby, Colley, Bereszynski, Linetty

Espulsi: nessuno

Potrebbe interessarti anche...