Milan, sbotta anche Krzysztof Piatek

Sportal.it

Nervi tesi in casa Milan: dopo Lucas Paquetà, anche Krzysztof Piatek, che come il brasiliano era sbarcato in rossonero nel gennaio 2019, è pronto a lasciare la squadra dopo aver perso il posto da titolare in seguito all'arrivo di Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante polacco è reduce da una prima parte di stagione da incubo, con appena 5 reti realizzate (3 su rigore) nelle diciannove partite finora disputate. Nelle ultime due gare l'ex bomber del Genoa si è accomodato in panchina, e Pioli non gli ha concesso neanche un minuto: una situazione che sta diventando intollerabile per il giocatore, che si sta guardando intorno alla ricerca di una nuova sistemazione.

In un'intervista a Sportowefakty, il padre dell'attaccante, Wladyslaw, ha rivelato la delusione e la frustrazione del figlio, che rischia di perdere il posto in Nazionale nell'anno di Euro 2020: "Kris non vuole fare la riserva, vuole essere in forma per gli Europei e se non può farlo al Milan, lo farà volentieri altrove". Piatek sta aspettando che arrivino offerte: "È difficile dire quali siano i piani della società, ci sono giocatori di spicco come Piatek, Suso, Paquetà e Calhanoglu che sono sul mercato. Il club vuole soldi freschi per nuovi giocatori. In tanti stanno chiedendo Kris in prestito, ma il Milan punta a venderlo per una cifra simile a quella sborsata. Penso che tutti stiano aspettando la prossima settimana, quando il suo futuro sarà deciso".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...