Milan, settimana decisiva per De Ketelaere. Dal Belgio: non giocherà le prossime 3 partite. E il Leeds cambia obiettivo

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Una settimana per decidere il futuro. Il Milan ha messo in cima alla lista delle priorità Charles De Ketelaere e, dopo aver raggiunto un accordo di massima con il suo agente Tom De Mul, conta di arrivare a un punto d'incontro con il Bruges, ormai convinto di perderlo. Nei prossimi giorni verrà presentata un'offerta da 30 milioni di euro, con contropartite (ai belgi piacciono i giovani Roback e Jungdal), una cifra oltre la quale Maldini e Massara non si spingeranno. Non arriveranno - per intenderci - a pareggiare i 37 milioni di euro più bonus proposti dal Leeds, quel Leeds che nelle ultime ore sembra aver gettato la spugna. A Elland Road hanno capito che CDK preferisce vestire la maglia rossonera, per questo hanno cambiato obiettivo, puntando su Arnaud Kalimuendo del Paris Saint-Germain, attaccante che ha trascorso gli ultimi due anni in prestito al Lens.

RESTA A GUARDARE - De Ketelaere ha già informato il Bruges della sua volontà, ma non intende forzare la mano. Si allena, partecipa alle attività del club (compresa la pesca della trota), ma non gioca, per evitare infortuni. Non l'ha fatto contro il Copenaghen, sabato scorso, non lo farà - scrive Het Laatste Nieuws - neanche le prossime tre partite, l'amichevole del 13 contro l'Utrecht, la supercoppa del Belgio del 17 contro il Gent e, in caso di mancata partenza nei prossimi giorni, la prima giornata di campionato contro il Genk, in calendario il 24. Un altro segnale importante per il suo futuro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli