Milan su Chukwuemeka, l'Aston Villa aspetta una risposta. La verità sul Dortmund e l'ipotesi indennizzo Fifa

E' ora di decidere. Nei prossimi giorni l'Aston Villa si aspetta risposte da Carney Chukwuemeka, che ancora non ha scelto se rinnovare il contratto in scadenza nel 2023. I Villans hanno terminato sabato il pres-season tour in Australia, pareggiando 2-2 a Perth contro il Manchester United, e sono già tornato in Inghilterra per continuare la preparazione in vista dell'esordio in Premier League, previsto per il 6 agosto contro il Bournemouth. Gerrard ritroverà al centro sportivo di Bodymoor il talento 18enne, lasciato di proposito fuori dalla lista dei convocati per i match in Asia per riflettere sul suo futuro.

STIPENDIO - L'offerta di prolungamento è sul tavolo, ma il ragazzo nato in Austria da genitori nigeriani per il momento non l'ha accettata. Secondo Football Insider la ragione è economica, con Chukwuemeka che chiede 100 mila euro sterline lorde a settimana per firmare, molto di più di quanto proposto. Cifre non confermate, a differenza dell'interesse del Borussia Dortmund, che ha da tempo il suo nome sul taccuino, ma per il momento non intende farne il nuovo Bellingham. Troppi i 20 milioni chiesti dall'Aston Villa, che in caso di mancato rinnovo rischia di dover abbassare il costo del cartellino prima della fine del mercato, per non perderlo a zero il prossimo anno. O meglio, qualcosa il club di Birmingham incasserà, tra i 400 mila e i 500 mila euro di indennizzo Fifa per la formazione del giocatore, ma di certo non quanto desiderato.

MILAN - Il Milan per il momento resta alla finestra, ne sta parlando con l’agente, consapevole che Chukwuemeka ha un solo anno di contratto e nessuna intenzione di rinnovare con i Villans. Ecco perché una eventuale offerta da 10 milioni potrebbe essere presa in considerazione. Proposta che ancora non è arrivata, per un discorso di priorità. Ora la prima scelta è De Ketelaere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli