Milan, suggestione Ancelotti: Maldini pensa a lui per l'anno prossimo

Carlo Ancelotti di nuovo al Milan, si può: Paolo Maldini lo rivorrebbe sulla panchina del 'Diavolo', quasi impossibile che resti a Napoli.
Carlo Ancelotti di nuovo al Milan, si può: Paolo Maldini lo rivorrebbe sulla panchina del 'Diavolo', quasi impossibile che resti a Napoli.

Facciamo una premessa: l'attuale allenatore del Milan è Stefano Pioli, considerato l'uomo giusto da cui ripartire per risollevarsi da una situazione di classifica che qualche preoccupazione la crea eccome. Ma come normale che sia, non è detto che il prossimo anno sia ancora lui il tecnico.

Molto, se non tutto, dipenderà dai risultati e se riuscirà a conquistare quantomeno la qualificazione in Europa: in caso di fallimento è facile pensare che le strade si dividano, e in quel caso si aprirebbero scenari impensabili fino a poco tempo fa.

Come riportato da 'Tuttosport', a Milanello è nata una suggestione che ha affinità col passato: Paolo Maldini starebbe pensando ad un clamoroso ritorno di Carlo Ancelotti, reduce dal caos generatosi a Napoli dopo l'ammutinamento dei giocatori in seguito al match pareggiato col Salisburgo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Se il prossimo anno dovesse rimanere al suo posto, il direttore tecnico rossonero potrebbe fare un tentativo con 'Carletto', il cui futuro all'ombra del Vesuvio è a forte rischio: quasi impossibile che resti anche nella stagione 2020/2021, non è certo nemmeno che concluda quella in corso.

Lo spartiacque sarà rappresentato dalla qualificazione agli ottavi di Champions League, da conquistare contro il Liverpool o il Genk all'ultima giornata: qualora non arrivassero i punti necessari per staccare il pass, De Laurentiis potrebbe compiere la scelta estrema di esonerare Ancelotti, che a quel punto sarebbe di nuovo libero.

Per convincerlo, però, bisognerà presentare argomenti validi come una squadra competitiva ed un progetto solido: Ancelotti non ha intenzione di macchiare le otto annate vincenti che lo hanno eletto beniamino dei tifosi e il ritorno si concretizzerà solo se avrà garanzie certe sulla costruzione di una rosa all'altezza, che possa giocarsela per la vittoria con chiunque.

Al momento questa è soltanto un'idea, pronta a diventare qualcosa di più se gli eventi andranno in una determinata direzione. Dopo dieci anni potrebbe essere arrivato il momento di un ritorno di fiamma che avrebbe dell'incredibile.

Potrebbe interessarti anche...