Milan, ufficiale: Giorgio Furlani sarà il nuovo Ceo

Getty Images

Il Milan ha annunciato che Giorgio Furlani è stato nominato nuovo Amministratore Delegato, succedendo a Ivan Gazidis che concluderà il suo mandato il 5 di dicembre. Milanese e milanista dalla nascita, Furlani è stato membro del Consiglio d'Amministrazione di AC Milan dal 2018 e ha avuto un ruolo fondamentale nei successi del club sotto la gestione di Elliott Advisors, che lascia per assumere la nuova carica di Ceo.

Commentando la nomina, il fondatore e Managing Partner di RedBird Capital Partners Gerry Cardinale ha dichiarato: "Quando RedBird Capital Partners ha preso su di sé la responsabilità di divenire custode di AC Milan, abbiamo detto che avremmo portato nel Club la nostra esperienza in sport, media e intrattenimento per riportarlo all'apice del calcio europeo, a cui appartiene. In Giorgio abbiamo riconosciuto il profilo di Amministratore Delegato ideale per guidare giorno per giorno il Club e lavorare a stretto contatto con il team di RedBird, per trasformare quella visione in realtà. Giorgio conosce a fondo sia il Club che la città di Milano e, fattore ancor più importante, negli ultimi quattro anni ha conquistato la stima e la fiducia di tutto il team a Casa Milan. Potrà dunque gestire al meglio il passaggio al suo nuovo ruolo di leadership per mantenere la nostra attenzione sugli obiettivi sfidanti che abbiamo davanti a noi. Per questo prossimo capitolo della storia del Milan la nostra visione è molto chiara e per realizzarla il team di RedBird lavorerà in piena sintonia con Giorgio e con tutto il management di Casa Milan". "Voglio ringraziare Gerry e il team di RedBird per avermi concesso il grande onore di guidare il Club che amo mentre si avvia a una nuova fase della sua rinascita" - ha dichiarato Giorgio Furlani. "Guardo con entusiasmo alla prospettiva di lavorare con il Presidente Scaroni, Paolo Maldini, Stefano Pioli e più in generale con tutta la dirigenza del Club: sono convinto che nei prossimi anni, insieme, potremo raggiungere nuovi e grandi traguardi, dentro e fuori dal campo. Forza Milan!".