Milanmania: RedBird alzi il monte ingaggi e si affretti a blindare Leao. Botman, quel maledetto sorriso...

C'è grande attesa per i rinnovi di Maldini e Massara, che sbloccheranno il mercato rossonero. Acquisti ma anche appunto prolungamenti.

Su tutti quello di Rafa Leao, giocatore che ha fatto un percorso di crescita incredibile, contribuendo da protagonista al successo milanista. La sensazione, del Milan in primis, è che l'anno prossimo il portoghese possa crescere ulteriormente e diventare un crack. Per questo Maldini nella famosa intervista alla Gazzetta lo ha definito incedibile. Il suo contratto va rinnovato quasi a qualsiasi cifra. Va fatto uno sforzo economico che però verrà ripagato in campo e anche di fronte a una eventuale futura cessione nei prossimi anni. RedBird deve alzare il tetto salariale che con Elliott era fissato sui 4,5 milioni di euro.

Per la serie consigli non richiesti, credo che invece Nicolò Zaniolo non sia un giocatore da Milan. Soprattutto per due motivi. La tenuta fisica, col rischio infortuni purtroppo dietro l'angolo. E poi problemi caratteriali che spesso fanno parlare di lui per comportamenti extra campo sbagliati. Spero si tratti di una falsa pista, visto che Maldini ha sempre guardato prima all'uomo che al calciatore (che tra l'altro quest'anno in campionato non ha fatto bene).

Confermando che le priorità sono là davanti, confesso che ho molto apprezzato l'intervista di ieri di Botman a ESPN: il suo sorriso emozionato quando si parla di Milan fa capire la sua tanta voglia di vestire rossonero. Uno da Milan, che speriamo possa realizzare il suo sogno in tempi brevi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli