Milano regge fino all'overtime. Poi no

Sportal.it

Diventano nove le sconfitte consecutive in trasferta dell’Olimpia Milano: la squadra di Messina rimonta più volte gli allunghi della squadra di Jasikevicius, ma cede al supplementare (il primo della stagione europea) per 105-97, un risultato che allo Zalgiris vale anche il vantaggio nello scontro diretto. L’Olimpia ha cinque uomini in doppia cifra, con i 18 a testa segnati dal trio Micov-Tarczewski-Rodriguez, con l’apprensione per lo spagnolo uscito dal campo infortunato sul finale. Positivo anche l’impatto di Drew Crawford, 13 con 3/4 da tre, lo Zalgiris ringrazia i 21 di Hayes e i 19 di LeDay.

Con Cinciarini fuori per turnover, Messina ritrova Riccardo Moraschini che viene lanciato subito in quintetto con un interessante Vlado Micov da 4. In avvio di partita si segna tantissimo, con Milano che ritrova la mano da tre punti smarrita contro Venezia e Khimki: soprattutto per merito di Vlado Micov, 3/4 da 3 nei primi 10’ chiusi già in doppia cifra. Milano tocca anche il +4, ma lo Zalgiris chiude avanti il primo quarto sul 27-25. Il parziale lituano diventa di 10-0 per il +8 dei padroni di casa, Nedovic e Moraschini scuotono i biancorossi ma la squadra di Jasikevicius allunga fino al +9 con un gioco da tre punti di Hayes. Milano però non affonda, si aggiusta in difesa trovando 3’ positivi: le triple di Micov e Rodriguez riportano sotto l’Olimpia, che sorpassa con un Brooks energico a rimbalzo d’attacco. Il finale di primo tempo però è a marca Zalgiris: un 12-2 negli ultimi 2’30” vale il +9 all’intervallo lungo.

LeDay firma subito il +11 in avvio di ripresa, ma l’Olimpia ha un altro piglio: le triple di Crawford e Rodriguez avviano un break di 17-5 che vale il nuovo sorpasso sul 61-60. L’ex Cremona colpisce di nuovo da tre, imitato poi da Sykes, ma è Walkup ad avere l’ultima parola dall’arco e al 30’ il punteggio vede lo Zalgiris avanti 72-71. Il sorpasso però non avviene in apertura di ultimo quarto, dove si segna poco: la situazione la sblocca una tripla dell’eterno Jankunas, che gira il momentum dalla parte dello Zalgiris: LeDay prima e Ulanovas poi allungano le distanze sul +10. Rodriguez e Tarczewski accorciano le distanze, e la tripla di Sykes vale il -2 a 1’23” dalla sirena. Milaknis manca il colpo del ko, e Sykes firma anche il canestro del pareggio a quota 89. Walkup riporta avanti lo Zalgiris, ma Rodriguez pareggia nuovamente per Milano lasciando 13” sul cronometro: si va al supplementare, perché lo Zalgiris non riesce a costruire un tiro.

Il primo acuto di Lekavicius vale il primo canestro del supplementare, Tarczewski e LeDay si scambiano tiri nel pitturato. Una tripla di Crawford riporta sotto Milano, ancora il lungo ex Olympiacos firma il nuovo +3 lituano. Sykes sbaglia la tripla del pari, e Hayes riporta a +5 Kaunas a 56” dalla fine. Rodriguez si fa male sul fallo subito da LeDay, e Roll fa 1/2 ai liberi. Hayes non trema dalla lunetta, e lo Zalgiris la chiude ribaltando anche il confronto diretto.

In collaborazione con basketissimo.com

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...