Milenkovic saluta la Fiorentina, parte l'asta: West Ham e United chiamano, Inter e Milan...

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il contratto scade nel 2022, ma Nikola Milenkovic ha già salutato la Fiorentina: "Qui alla Fiorentina sono diventato un uomo. La Fiorentina mi ha accolto dal primo giorno come se fossi sempre stato qui e mi ha fatto crescere tantissimo. Mi sento molto cresciuto sia a livello mentale che da calciatore". Parole che profumano d'addio, con la Viola che sarà costretta a venderlo in estate, sperando di incassare 30 milioni di euro circa.

LE BIG DELLA PREMIER - Due sono le squadre che in Premier League hanno mosso i primi passi con l'entourage del calciatore, mostrando interesse e prendendo informazioni: Manchester United, alla ricerca di giovani difensori, e West Ham, ambizioso e pronto a competere ad alti livelli in patria. Chi non si è ancora mosso ma sta valutando il profilo del centrale serbo sono Everton e Tottenham, che hanno disponibilità di investire sul mercato. E in Italia?

INTER E MILAN... - Sono due i club italiani maggiormente interessati al classe '97: Inter e Milan. Per entrambe, però, ci sono dei problemi di natura economica: i nerazzurri, che vorrebbero prendere un grande difensore per rinforzare ulteriormente un reparto top, sono chiamati a sfoltire e tagliare, con qualche sacrificio da fare sul mercato; i rossoneri, che ancora devono capire in che competizione giocheranno la prossima stagione, devono fare scelte precise in quanto il budget per rinforzare la rosa non sarà illimitato (e il riscatto di Tomori prevedere l'eventuale esporso di 28 milioni di euro). Milenkovic ha le valigie in mano, manca solo il biglietto per partire. Con la Premier che sembra la destinazione più probabile.