Milik alla Roma, che beffa per Arek! Il Napoli può dirsi soddisfatto solo a metà

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

La telenovela Arek Milik sta finalmente terminando. Il calciatore è ormai ad un passo dalla Roma. Il Napoli ha raggiunto una intesa di massima con il club giallorosso e lo stesso attaccante sembra essersi convinto. Eppure in questa storia non tutti possono essere soddisfatti, non completamente almeno. Milik, negli scorsi mesi, ha rifiutato tutte le offerte di rinnovo presentategli dal Napoli. Il polacco aveva un accordo con la Juventus. L'esonero di Sarri ha cambiato tutto. L'ex Ajax ha smesso di essere una priorità per la Vecchia Signora.

Arek Milik ha rifiutato le offerte del Napoli anche perché convinto di fare alla Juventus uno step superiore nella sua carriera. Trasferirsi in una società che domina da 9 anni in Italia e che lotterà per la conquista della Champions. Svanita la possibilità di approdare a Torino, il polacco ha dovuto cercare un'altra soluzione. Il Napoli gli ha chiuso ogni porta avendo già ingaggiato due punte centrali come Osimhen e Petagna. Ecco allora che la Roma, club importante, ma non di primissima fascia ameno in Europa, è al momento l'unica vera soluzione per il centravanti.

Il Napoli ha evitato di perdere Milik a parametro zero, ma non può certamente gioire. De Laurentiis e Giuntoli sono stati costretti a cedere il calciatore a un prezzo decisamente inferiore (circa 25 milioni) al valore effettivo del bomber. La dirigenza partenopea ha commesso un errore nel far arrivare l'ex Ajax a scadenza di contratto perdendo forza nella trattativa con la Roma.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.