Minacce di morte: l'arbitro Hector Paletta, fratello di Gabriel, sospende la gara

Hector Paletta, arbitro argentino fratello del difensore del Milan, Gabriel, ha sospeso Huracàn-Newell's Old Boy per aver ricevuto minacce di morte.

Ha dell'incredibile quanto accaduto nella gara del massimo campionato argentino fra l'Huracàn e il Newell's Old Boys. Dopo un rigore non concesso ai padroni di casa, infatti, l'arbitro Hector Paletta, fratello di Gabriel, difensore centrale del Milan, ha ricevuto minacce di morte dai tifosi locali.

"Tomala vos, damela a mi, vamos a matar a un referí (Prendetela voi, datela a me, uccideremo un arbitro)", il terribile coro intonato dagl ultras dell'Huracàn all'indirizzo del direttore di gara.

Il quale ha così deciso di sospendere la partita per un paio di minuti. Successivamente, quando la situazione è tornata alla normalità, Paletta ha fatto riprendere il gioco, pur essendo chiaro con i capitani delle 2 squadre: "Se la cosa si ripete sospenderò la partita definivitamente", le parole inequivocabili del direttore di gara.

Alla ripresa del gioco i tifosi dell'Huracàn hanno intonato cori ironici all'indirizzo di Paletta, ma la partita si è potuta regolarmente concludere con un successo di misura per 0-1 dei rossoneri ospiti. Gli ultras dell'Huracàn si lamentano da tempo per i presunti torti arbitrali che la squadra avrebbe ricevuto nelle ultime 2 stagioni.

Prima di quanto accaduto nella gara contro il Newell's,  sugli spalti era comparso uno striscione con la scritta: "Quando uccideremo un arbitro forse la smetteranno di danneggiarci". 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità