Minaccia Ceferin sulla semifinale Real Madrid-Chelsea: "Potrebbe non giocarsi"

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

A poche ore dalla scongiurata "scissione" e dalla fine (per ora?) del progetto Superlega la battaglia di Aleksander Ceferin, presidente della Uefa, continua. In particolare contro il Real Madrid che, con il suo presidente Florentino Perez, è stato (ed è ancora) uno dei maggiori promotori del nuovo torneo. Ma c'è di più, perchè in un'intervista rilasciata ai media sloveni Ceferin ha parlato anche della - remota - possibilità che la semifinale di Champions League tra Real e Chelsea, in programma il prossimo martedì, possa non giocarsi.

Florentino Perez, presidente del Real Madrid | Soccrates Images/Getty Images
Florentino Perez, presidente del Real Madrid | Soccrates Images/Getty Images

"Il punto - le parole di Ceferin riportate dall'edizione odierna del Corriere dello Sport - è che la stagione è già iniziata e le televisioni chiederebbero danni se non la giocassimo. Quindi c'è una possibilità relativamente piccola che questa gara non venga giocata la prossima settimana". Poi la risposta piccata alle parole di Florentino Perez che aveva auspicato di non volere un rappresentante alla Uefa come lui: "È un incentivo ancora più grande a restare. Vuole un presidente che gli obbedisca, lo ascolti e faccia quello che pensa. E io invece cerco di fare quello che penso sia un bene per il calcio europeo e mondiale" ha concluso Ceferin.

Segui 90min su Instagram per restare aggiornato sulla Serie A