'Mino Raiola molto grave, ma non è morto'. Le ultime sulle condizioni del noto agente

Mino Raiola è ricoverato in gravissime condizioni in un noto ospedale di Milano e lotta per la vita. Nell'ultima ora sono circolate voci, anche da fonti molto affidabili, della sua morte, ma Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele, le ha smentite. “Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo”. Lo stesso staff social dell'agente, intorno alle 14.40, ha poi twittato le parole di Raiola: "Stato attuale di salute per chi me lo chiede: sono incazzato, è la seconda volta in quatto mesi che mi uccidono. Sembra sia in grado di risuscitare".

La fake news della morte di Mino Raiola era circolata tra gli addetti ai lavori, tra i club che hanno inviato messaggi di condoglianze anche il Real Madrid, che intorno alle 14.30 ha postato e poi rimosso questo tweet: "Il Real Madrid, il suo presidente, la sua Giunta Direttiva piangono la morte di Mino Raiola ed esprimono le condoglianze e l'affetto a tutti i suoi familiari e a tutti i suoi cari". Un errore commesso anche da Calciomercato.com, che sente il dovere di scusarsi con i cari di Mino Raiola e con i lettori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli