Mirabelli: "Ibra ha dato una scossa a tutto il Milan. Fummo i primi a poter prendere CR7"

Niccolò Mariotto
90min

​Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del ​Milan attualmente senza squadra, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Tutto Mercato Web analizzando il momento della sua ex squadra ma tornando anche a parlare della sua esperienza come dirigente nel club rossonero poche stagioni fa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Massimiliano Mirabelli
Massimiliano Mirabelli

"Pioli sta facendo un ottimo lavoro, Ibrahimovic ha dato una scossa a tutta la squadra. Il Milan si è avvicinato molto alla zona Europa League e c'è ancora la Coppa Italia da giocare ma pensare ora alla Champions è molto difficile. Al di là del distacco di punti ci sono squadre che rischiano di stare fuori e invece stanno bene come ad esempio l'Atalanta. Il Milan può chiudere bene l'anno e continuare il percorso di crescita. Magari puntando alla Champions l'anno prossimo", queste le parole di Mirabelli in merito al momento della squadra rossonera.


L'ex direttore sportivo del Milan ha poi concluso dichiarando: "Il mio Milan? Si potevano gettare le basi per fare qualcosa di buono, si poteva fare di più. Siamo stati vicini a tanti ottimi giocatori, il mio più grande rammarico è non aver portato al Milan il mio pupillo Aubameyang. Fummo la prima squadra italiana ad avere la possibilità di acquistare Cristiano Ronaldo. Ma in una sola sessione di mercato è difficile arrivare a risultati importanti".

Potrebbe interessarti anche...