Mkhitaryan e la finale saltata, una disputa politica

webinfo@adnkronos.com
Adnkronos

Roma accoglie Henrik Mkhitaryan. Il centrocampista armeno, colpo last minute dei giallorossi, è nella Capitale. L'esterno offensivo è sbarcato a poche ore dalla chiusura del calciomercato: arriva dall'Arsenal in prestito con diritto di riscatto.  

E proprio con la squadra londinese, il centrocampista ha vissuto un'esclusione politica in occasione della finale di Europa League contro il Chelsea, giocata il 29 maggio scorso a Baku e vinta dai Blues dell'allora tecnico Maurizio Sarri per 4-1: per motivi di sicurezza dovuti alle dispute politiche tra Azerbaigian e Armenia, il giocatore ha infatti dovuto saltare il match. In quell'occasione l'Arsenal squadra aveva espresso all'Uefa "profonde preoccupazioni su questa situazione: Micki è stato un giocatore chiave nella nostra corsa verso la finale, quindi questa è una grande perdita per noi dal punto di vista della squadra. Siamo anche molto tristi per il fatto che un giocatore perderà una grande finale europea in circostanze come questa, dato che è qualcosa che accade molto raramente nella carriera di un calciatore". 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...