Mkhitaryan già in clima derby: "Lazio? È la seconda squadra di Roma"

Il trequartista armeno ha parlato anche del mercato: "Quale ex compagno porterei alla Roma? Zlatan Ibrahimovic".
Il trequartista armeno ha parlato anche del mercato: "Quale ex compagno porterei alla Roma? Zlatan Ibrahimovic".

Il 2019 della Roma si è chiuso in grande stile: prestazioni di alto livello, quarto posto in Serie A e cambio di proprietà in corso. La negoziazione di Pallotta con Friedkin sembra essere giunte ad un accordo definitivo.

Chi nel frattempo si gode le vacanze, aspettando di riprendere ad allenarsi per la seconda parte della stagione è Henrik Mkhitaryan che a Roma sembra aver ritrovato la serenità smarrita a Londra. Nell'intervista rilasciata al quotidiano 'Vivaro', l'armeno ha parlato delle difficoltà riscontrate nell'ultimo periodo all'Arsenal e della scelta di accettare i giallorossi.

“Mi avevano fatto delle promesse all’inizio della stagione, ma dopo due settimane già non erano state mantenute. Così quando Mino Raiola mi ha chiamato per propormi la soluzione Roma non ci ho pensato due volte. E non ho rimpianti. Fin dal primo giorno ho sentito l’apprezzamento dei tifosi e del club. Mi piace tanto la gente di Roma!”

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Con il club capitolino il feeling è sbocciato fin da subito: nelle 8 presenze collezionate in campionato sono stati 3 i goal collezionati dall'armeno, ai quali si va ad aggiungere anche un assist. Il merito dell'ottimo inserimento di Mkhitaryan alla Roma è da assegnare soprattutto a Fonsecaallenatore molto stimato dall'ex giocatore dell'Arsenal fin dai tempi dello Shakhtar Donetsk.

"Ho visto giocare la sua squadra in Champions League e mi aveva impressionato molto. Il suo Shakhtar giocava in scioltezza contro grandi club come Manchester City e Roma. Venendo qui ho avuto modo di capire meglio il suo calcio e sono sicuro: con lui arriveranno grandi risultati”.

Per concludere l'intervista, sono state poste al trequartista giallorosso alcune domande a scelta a cui ha risposto brillantemente e, infine, non ha perso l'occasione per lanciare una frecciatina alla Lazio dimostrando così di essere ormai un vero romanista.

“Real Madrid o Barcellona? Nessuna delle due, dico Roma! Messi o Ronaldo? Messi. Quale ex compagno porterei alla Roma? Zlatan Ibrahimovic. Lazio? È la seconda squadra di Roma".

 

 

Potrebbe interessarti anche...