Moggi torna nel mondo del calcio, Zeman lapidario: "Nonostante le sentenze…"

In pieno stile Zeman, il Pescara segna e diverte subendo contemporaneamente tantissimo: dopo 180 minuti è già il miglior attacco, ma la difesa balla.

E’ stato per anni considerato uno dei più grandi dirigenti del calcio italiano, allo stesso tempo però, non può non essere considerato anche uno dei personaggi più discussi in assoluto.

Luciano Moggi, a poco più di dieci anni di distanza dai fatti di calciopoli che sconvolsero l’intero movimento nostrano, ha deciso di tornare in pista.

L’ex dg della Juventus infatti, ha firmato un contratto che lo legherà al club albanese del Partizani Tirana, notizia questa che è stata certamente tra le più clamorose dell’ultima settimana.

Chi con Moggi ha avuto spesso a che fare in passato, ed è stato suo grande accusatore ai tempi di Calciopoli è Zdenek Zeman. Il tecnico del Pescara parlando in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Cagliari, ha spiegato: “Moggi di nuovo nel mondo del calcio? Non sono affatto sorpreso. Lui disse dieci o quindici anni fa che ne sarebbe uscito e invece, nonostante tante sentenze è ancora lì. Non mi sorprende il fatto che sia rientrato e in Albania”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità