Monaco-Juventus, 19 anni fa era Henry contro Del Piero

Esattamente 19 anni dopo, Juventus e Monaco si ritrovano l'una di fronte all'altra nelle semifinali della Champions. Oggi i protagonisti si chiamano Dybala e Mbappé, gli eredi di Del Piero ed Henry.

Più tardi questi ultimi avrebbero giocato insieme, con scarsa fortuna, ma nel 1998 sono stati avversari in una doppia sfida ricca di goal ed emozioni. 

PS Juventus 1998

In quell'occasione, a differenza di oggi, il match d'andata si giocò a Torino e la Juventus fece di un solo boccone il Monaco. Del Piero fu il mattatore assoluto della serata con una fantastica tripletta, disintegrando l'illusorio pareggio di Costinha prima del 4-1 definitivo segnato da Zidane.

Al ritorno il Monaco si schierò con un assetto più offensivo e soprattutto con in campo dal primo minuto il Mbappé di allora, Titì Henry, schierato nel tridente con Ikpeba e l'altro grande talento David Trezeguet, che al contrario di Henry riuscì più avanti a lasciare un segno indelebile del suo passaggio alla Juventus.

PS Monaco 1998

Il Monaco si portò due volte in vantaggio con Leonard e lo stesso Henry, ma il goal di Del Piero a un quarto d'ora dal termine cancellò definitivamente le speranze di qualificazione della squadra allora allenata da Tigana, che riuscì comunque a vincere la partita per 3-2 grazie al goal dell'ex meteora del Verona Spehar.

Anche allora la Juventus aveva una maggiore esperienza e compattezza rispetto a un Monaco giovane e con una dimensione europea sicuramente inferiore a quella dei bianconeri, che poi quell'anno persero la seconda finale di Champions consecutiva contro il Real Madrid per il famoso goal in fuorigioco di Mijatovic.

Imprevidibilità e sfrontatezza contro organizzazione ed esperienza, 19 anni dopo la storia non cambia, Monaco-Juventus è ancora una volta tutto questo. Resta da capire se il finale sarà lo stesso.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità