Monaco-Juventus, Buffon e compagni pronti a fermare Mbappé e Falcao

Se il Monaco è squadra che segna tanto, la Juventus è l'unica squadra, col Real Madrid, ancora imbattuta in Champions e con soli 2 goal al passivo.

Questa sera la Juventus scenderà in campo allo stadio Louis II per affrontare il Monaco nella gara d'andata delle semifinali di Champions League. Dopo aver eliminato nei quarti una delle grandi favorite alla vittoria finale, il Barcellona, la Juventus affronta la maggiore sorpresa di questo torneo, e forse della stagione. Sarà un confronto fra due reparti d'attacco straordinari, con Higuain-Dybala da una parte e Mbappé-Falcao dall'altra, ma saranno forse le due difese a fare la differenza, vista la grande solidità di quella bianconera e la non altrettanto impermeabilità di quella monegasca.

Il Monaco, che come la Juventus guida il suo campionato, è approdato alle semifinali di Champions dopo aver superato due turni preliminari, vinto il suo girone e successivamente eliminato Manchester City e Borussia Dortmund. La formazione bianconera, dal canto suo, arriva a questa partita dopo aver vinto il proprio girone e fatte fuori Porto e Barça.

Il cammino dei bianconeri, però, è stato più lineare rispetto a quello dei monegaschi: la squadra di Allegri, infatti, è ancora imbattuta in questa edizione di Champions, con 7 vittorie e 3 pareggi; solo il Real Madrid può vantare lo stesso dato. Il Monaco, invece, è incappato in tre sconfitte nel suo cammino verso le semifinali, una delle quali contro il Manchester City, con cui ha dovuto recuperare nella gara di ritorno la sconfitta subita all'andata.

Ciò che differenzia maggiormente le due squadre, quindi, è la solidità del reparto difensivo. Se è vero che il Monaco è squadra che segna più della Juve, sono 21 i goal messi a segno nelle dieci gare fin qui disputate nella fase finale della competizione (primo club nella storia della competizione a segnare 3 goal in ciascuna delle quattro gare disputate fin qui disputate nella fase a eliminazione diretta) a fronte dei 17 segnati dai bianconeri, Allegri può vantare su una difesa quasi imperforabile.

Buffon, che questa sera festeggerà la centesima gara in Champions, preliminari esclusi,  ha incassato finora solamente 2 goal ed è imbattuto da 531 minuti; l'ultimo goal entrato nella rete bianconera è stato quello del Siviglia lo scorso novembre, nella penultima giornata della fase a gironi, poi sono seguite cinque gare con la porta inviolata, comprese le due contro lo straordinario terzetto blaugrana Messi-Neymar-Suarez.

Il Monaco, al contrario, ha una difesa che incassa più di 1,5 goal a partita: sono infatti 16 quelli subiti finora, ben 14 in più rispetto alla Juventus. La Juve, quindi, può contare sui goal di Dybala e Higuain, ma soprattutto su una difesa straordinaria, cui Mbappé e Falcao non possono fare più paura di Messi e compagni.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità