Mondiale a 48 squadre, ecco chi andrebbe in Russia con le nuove regole di qualificazione

Esprimi la tua opinione sulle passate edizioni della Coppa del Mondo ad un anno dal Mondiale che si svolgerà in Russia nel 2018.

Come noto, nella giornata odierna la FIFA ha reso noti i criteri di qualificazione al Mondiale del 2026, il primo che vedrà il passaggio da 32 a 48 squadre.

Di questo aumento di partecipanti è giovato in primis all'Europa (16 qualificate), ma anche all'Africa (9 qualificate), all'Asia (8 qualificate) ed anche all'Oceania, che vedrà direttamente accedere, a differenza del passato, almeno una nazionale.

Come noto le qualificate saranno 48, con le ultime due che usciranno da un play-off che vedrà coinvolte sei compagini. Ma quale sarebbe il nastro di partenza del prossimo mondiale del 2018 in Russia, nel momento in cui anch'esso avrebbe visto partecipare 48 squadre.

Ecco l'elenco completo delle partecipanti, tra le quali spicanno sicuamente l'Uzbekistan, Haiti o Panama, non certo abituate ad arrivare alla fase finale.

CAF (9 qualificate automatiche): Egitto, Senegal, Camerun, Burkina Faso, Tunisia, Congo DR, Nigeria, Ghana, Costa d'Avorio

CONCACAF (6 qualificate automatiche): Messico, Costa Rica, Honduras, Panama, Haiti, USA

CONMEBOL (6 qualificate automatiche): Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Uruguay, Perù

OFC (1 qualificata automatica): Nuova Zelanda

AFC (8 qualificate automatiche): Iran, Corea del Sud, Giappone, Australia, Arabia Saudita, Uzbekistan, Emirati Arabi Uniti, Qatar

UEFA (16 qualificate automatiche): Germania, Belgio, Francia, Spagna, Svizzera, Portogallo, Galles, Polonia, Inghilterra, Italia, Croazia, Olanda, Islanda, Irlanda, Slovacchia, Turchia

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità