Mondiali, la cerimonia inaugurale a tinte “tricolore”

Getty Images

Non solamente il direttore di gara, Daniele Orsato, c’è infatti un altro italiano che sarà protagonista della partita inaugurale della Coppa del Mondo.

Si tratta di Marco Balich, direttore creativo italiano, che dirigerà la cerimonia d'inaugurazione che si svolgerà allo stadio Al Bayt, un’ora prima del fischio d’inizio di Qatar-Ecuador. Balich che organizza da decenni gli eventi che aprono e chiudono i Giochi Olimpici, assicura che sarà uno show "a cui la Fifa non è abituata" e che non sorvolerà sulle polemiche di questi giorni sui diritti umani.

"Non posso rovinare la sorpresa, - ha dichiarato il creativo italiano ad Associated Press - ma ci saranno sicuramente l'attenzione e le risposte a tutti i temi di cui si sta discutendo in questo momento. Non si tratta di compiacere l'Occidente, ma di essere la piattaforma su cui Asia e mondo occidentale possono incontrarsi comodamente. Credo che avrete le risposte a tutte le critiche e ai problemi che sono stati sollevati".

“Il messaggio e il contenuto dello spettacolo sono stati curati personalmente dal leader del Paese, l'emiro Tamim bin Hamad Al Thani – conclude Balich – e vogliono parlare del multiculturalismo, accettando il concetto di diversità e diventando uno spazio all'insegna della pace".