Mondiali, la nazionale tedesca protesta contro la Fifa: il motivo

DOHA, QATAR - NOVEMBER 23: The players of Germany pose with their hands covering their mouths in the team group picture before the FIFA World Cup Qatar 2022 Group E match between Germany and Japan at Khalifa International Stadium on November 23, 2022 in Doha, Qatar. (Photo by Matthew Ashton - AMA/Getty Images)
Mondiali, la nazionale tedesca protesta contro la Fifa: il motivo (Photo by Matthew Ashton - AMA/Getty Images)

La nazionale tedesca "silenziata" dalla Fifa: è la protesta degli 11 giocatori in campo in occasione del match contro il Giappone, che nella foto di squadra si sono lasciati immortalare con la mano sulla bocca.

VIDEO - Neuer: "Il divieto di bere birra? I tifosi andavano avvisati prima"

Dopo la protesta dei giocatori iraniani, in evidente opposizione al regime, è arrivata quella dei colleghi tedeschi. Tutti allineati sul campo per la foto di squadra, ma con la mano a tappare la bocca, come a voler dire "ci hanno silenziato". La Germania ha usato la tradizionale foto ufficiale del pre-partita con il Giappone in segno di protesta contro la Fifa, che ha vietato le fascia arcobaleno con la scritta "One love". La nazionale tedesca, all'esordio al Mondiale contro il Giappone, era tra le squadre più decise nel voler difendere la propria scelta a favore dei diritti Lgbtq. I media tedeschi non escludevano che Manuel Neuer potesse andare contro lo stop, ma il portiere veste la fascia Fifa, "No Discrimination". Il capitano, inoltre, ha scelto di indossare un paio di scarpe con uno spruzzo di colore arcobaleno.

LEGGI ANCHE: Mondiali, cosa rischiano i calciatori dell’Iran che non hanno cantato l’inno

La decisione dei giocatori della Germania sembra trovare piena approvazione da parte dell'esecutivo tedesco. Secondo il portavoce del Governo tedesco di Olaf Scholz, infatti, la messa al bando della fascia "OneLove" da parte della Fifa per i Mondiali di calcio in corso in Qatar è "deplorevole". Rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Berlino, inoltre, ha sottolineato: "I diritti dei Lgbtq non sono negoziabili".

LEGGI ANCHE: Proteste in Iran, il capitano della nazionale si schiera con i manifestanti

Non solo: anche la federcalcio tedesca appoggia il gesto dei suoi giocatori, che è una chiara presa di posizione contro la Fifa. In un tweet, infatti, si legge "questa non è una posizione politica; i diritti umani non sono negoziabili. Con la fascia del capitano abbiamo voluto dare l'esempio dei valori che viviamo in Nazionale: 'diversità e rispetto reciproco. Sii forte insieme ad altre nazioni'. Questo dovrebbe essere ovvio. Purtroppo non lo è ancora. Ecco perché questo messaggio è così importante per noi. Bandirci dalla benda è come bandire le nostre bocche".

LEGGI ANCHE: Mondiali, i giocatori dell'Iran non cantano l'inno: ancora proteste contro il regime