Mondiali Qatar 2022, dal furetto ai panda: ecco gli eredi del polpo Paul

(Adnkronos) - Non c'è mondiale senza il suo animale 'indovino' che azzecca i risultati delle partite. Dopo il polpo Paul in Sudafrica 2010, e il gatto Achille a Russia 2018, nel ruolo 'divinatorio' si candidano il furetto Kenny, il cammello Mystic Millie, i panda Suhail e Thuraya e il falcone Libro.

Kenny, che vive in una fattoria di animali per bambini a Hartlepool in Inghilterra, rivela le sue previsioni mondiali scegliendo tra 3 ciotole etichettate con altrettante opzioni: vittoria, sconfitta o pareggio. Mentre Kenny ha sbagliato la sua previsione indicando una sconfitta per l'Inghilterra al suo esordio nel girone B contro l'Iran, il cammello Mystic Millie non ha avuto dubbi e di fronte alle bandiere dei due paesi ha indicato chiaramente l'Inghilterra, e la vittoria per la Nazionale dei Tre leoni è arrivata: gli uomini guidati da Southgate si sono imposti 6-2.

L'emittente 'Bein Sports', la 'Al Jazeera sportiva' del Golfo ha ingaggiato una coppia di panda giganti, Suhail e Thuraya, per emettere gli auspici. I due plantigradi, donati al Qatar dalla Cina, consumano il loro rituale da indovini entrando in una grotta e dirigendosi verso una parete trasparente dove dovranno toccare una delle due bandiere delle nazionali impegnate nella partita del giorno.

Domenica uno dei due panda ha azzeccato l'esito di Qatar-Ecuador, scegliendo il paese sudamericano confermando le sue doti da 'indovino' con Inghilterra-Iran.

Meno preciso il falcone Libro, adottato da un'altra emittente sportiva qatariota, 'Alkass Channel'. Il rapace, a caccia di una delle due bandiere delle squadre in campo, sollevate sul deserto con dei droni, nel match Qatar-Ecuador aveva pronosticato il successo dei padroni di casa.