Mondiali, vince Sagan, terzo successo consecutivo: è nella storia

Adx

Roma, 24 set. (askanews) - Lo slovacco Peter Sagan entra nella storia del ciclismo conquistando per la terza volta consecutiva la maglia di campione del mondo. Dopo i successi di Richmond 2015 e Doha 2016, è arrivato anche quello di Bergen 2017, in Norvegia. Un Sagan che ha corso sempre defilato durante tutti i 170 km del percorso rischiando di non entrare nel vivo della corsa. Mai in prima fila, sempre nella pancia del gruppo, incurante degli attacchi e degli scatti, Van Avermaet e Gilbert su tutti. Nel finale possibilità anche per il francese Alaphilippe e Gianni Moscon scattati a 4,5 km dal traguardo con il corridore transalpino che si scrolla di dosso l'italiano ai 2 km sbagliando perché insieme sarebbero arrivati al traguardo. Con il gruppo che ha fagocitato i fuggitivi Sagan si è presentato nelle posizioni di avanguardia del gruppo battendo con un colpo di reni da fuoriclasse il norvegese Kristoff. Podio completato dall'australiano Matthews. Quarto l'italiano Matteo Trentin per una medaglia che sfugge all'Italia da ormai tanti anni. "Non è stato facile - ha detto Sagan dopo il traguardo - i gruppi davanti cambiavano in continuazione. Nella salita finale il gruppo era spezzettato in tre parti. Non c'era nulla di semplice. Ad un certo punto mi sono reso conto che c'era solo lo sprint. Mi spiace per Kristoff che correva in casa. Vincere tre titoli mondiali consecutivi non cambia nulla ma è una bella sensazione. Il titolo è dedicato a Michele Scarponi. Domani sarebbe stato il suo compleanno"

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità