Montella accusa, Martusciello ammette: "Sì, abbiamo perso tempo"

Martusciello potrebbe seguire Spalletti all'Inter come allenatore in seconda, ma l'Empoli smentisce: "Notizie non vere, pensiamo solo alla salvezza".

Nella propria storia l'Empoli aveva vinto soltanto due volte in casa del Milan: l'ultima 10 campionati fa, nel 2007/18. Per questo assume ancor più risalto il successo degli uomini di Giovanni Martusciello, che al termine del match trova anche il tempo per rispondere a qualche 'puntura' del collega Vincenzo Montella.

"Il calcio italiano è questo: ci sono un sacco di perdite di tempo. All'estero non è così" aveva detto l'allenatore rossonero a caldo, puntando il dito contro un certo ostruzionismo da parte dei giocatori dell'Empoli negli ultimi minuti di partita.

Immediata la replica di Martusciello. Immediata e particolarmente sorprendente: "Montella ha ragione - le parole del tecnico empolese, intervistato da 'Premium Sport' - abbiamo un pochino esagerato, non era mai successo. Però per ottenere una vittoria del genere si deve avere anche un pizzico d'astuzia".

Polemiche o meno, l'Empoli può esultare per un successo che tiene a distanza di sicurezza il Crotone, a sua volta vincente a Genova contro la Sampdoria: seconda vittoria esterna di fila per Maccarone e compagni, che non riuscivano in un'impresa simile dal dicembre del 2015 (4 vittorie in quel caso).

Un doppio colpo inaspettato, dopo 6 sconfitte consecutive e il pareggio col Pescara: 7 punti in 3 partite, quanti ne aveva messi assieme l'Empoli nelle precedenti 13 giornate. Martusciello guarda avanti: "Ora pensiamo al Sassuolo". Altra tappa verso una salvezza che si avvicina a grandi passi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità