Montella esalta il Milan di Kessiè e Biglia: "Giocatori straordinari"

Seconda sconfitta di fila per il Milan, ma il club rinnova la fiducia a Montella. Rossoneri con un punto in meno rispetto al 2016, derby spartiacque.

Obiettivo raggiunto per il Milan , che battendo la SPAL per 2-0 ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva ed approfittando degli altri risultati è salito al quarto posto in classifica.

Al termine del match il tecnico rossonero Vincenzo Montella ha così commentato quanto accaduto a San Siro."In generale abbiamo giocato una buona partita, anche se nel finale potevamo gestire meglio le cose. Sono contento di non aver subito goal, anche se rispetto a quanto previsto avremmo potuto risparmiare qualche energia in più. Dobbiamo essere più intelligenti durante le partite. Dovremo anche cercare di essere più cinici sotto porta. Turnover? Penso che ce ne saranno anche nella prossima partita".

Menzione d'obbligo per Kessiè , che oltre a siglare il rigore del 2-0 è stato autore di una partita di quantità e qualità: "E' un giocatore straordinario, di una intelligenza sublime. Rigori? Ne ho tanti di bravi, per questa partita ne avevo scelti due che erano proprio Rodriguez e Kessiè".

Ed anche per Biglia ed Andrè Silva: "La sua è stata una grande partita. E' un calciatore prezioso, anche lo stadio lo sa bene. Sa leggere sempre bene le diverse situazioni che si presentano nel corso dei 90 minuti. L'ho voluto togliere perchè dopo il pestone al piede del primo tempo stava soffrendo un po' . Andrè Silva mi è piaciuto, ha partecipato molto alla manovra".

Una battuta sui miglioramenti della squadra e sul modulo che oramai è il 3-5-2: "Maggiore facilità a vincere contro le piccole squadre rispetto all'anno scorso? E' un 'altra squadra e forse anche un altro allenatore (ride, ndr). Possiamo e dobbiamo crescere ancora, abbiamo cominciato la stagione come era nelle nostre previsioni. Il modulo che sto scegliendo in questo momento è quello che mi dà maggiori garanzie. Due punte? Potrebbero giocare anche due finte punte. Calhanoglu-Suso-Bonaventura possono giocare insieme".

I risultati del Diavolo potranno migliorare soprattutto con la crescita di alcuni elementi della rosa. "Sono convinto che tra i giocatori che possono crescere ci sono Calhanoglu, Andrè Silva, ma anche Bonaventura, Kessiè e Suso possono dare di più".

Già l'attenzione va al prossimo impegno contro la Sampdoria : "Pensiamo ai blucerchiati, che sono una squadra organizzata con un grande allenatore. Temo molto questa trasferta come temevo quella che abbiamo giocato e perso contro la Lazio".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità