Montella fa il punto: "Chiesa è da valutare oggi, Pedro è pronto"

Federico Chiesa non è stato convocato per la sfida con il Lecce. Il gioiello della Fiorentina fermato da un risentimento all’adduttore.
Federico Chiesa non è stato convocato per la sfida con il Lecce. Il gioiello della Fiorentina fermato da un risentimento all’adduttore.

La Fiorentina punta al ritorno alla vittoria dopo tre passi falsi consecutivi. Al Franchi arriva il Lecce, con Vincenzo Montella che deve fare i conti con gli infortuni, tra i quali quello di Federico Chiesa.


In conferenza stampa il tecnico ha spiegato che il classe 1997 sarà da valutare nelle prossime ore, poiché non si è allenato di fatto per tutta la settimana.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Ieri non si è allenato con la squadra, è da 5-6 giorni che non si allena, lo valutiamo oggi. Mi piacerebbe averlo anche per 10 minuti. Quando un calciatore recupera da un infortunio deve star bene fisicamente e mentalmente. Ci sono calciatori che hanno soglia di dolore più alta, chi gioca con infiltrazioni e chi meno. Spesso si recupera fisicamente e non mentalmente perché non si è sicuri. Mi auguro che Federico possa recuperare perché è un valore assoluto per la Fiorentina e per il calcio italiano".

Attesa anche per Pedro, acquistato in estate dal Fluminense per una cifra importante e ancora mai protagonista, fermo soltanto a 9 minuti contro il Parma. Montella spiega che l'attaccante brasiliano ha bisogno di abituarsi.

"Si sta allenando, sta crescendo, è pronto. Ci vogliono almeno 5-6 mesi di adattamento, siamo in linea. Ha grande talento, sta capendo il campionato italiano".

Potrebbe interessarti anche...