Montella felice del suo Milan: "Così si va in Europa"

Rapporti ai minimi termini tra Silvio Berlusconi e Vincenzo Montella, che gode di maggior fiducia dalla nuova dirigenza del Milan cinese.

Missione compiuta per il Milan che ha battuto il Genoa con il minimo scarto: 1-0 il risultato finale, frutto della rete messa a segno nel primo tempo da Mati Fernandez, alla prima gioia con la maglia rossonera.

Intervistato da 'Premium Sport', Vincenzo Montella ha esternato tutta la sua soddisfazione per il successo ottenuto: "Abbiamo fatto un'ottima partita, non c'erano molti spazi e serviva avere pazienza. Nel primo tempo abbiamo avuto almeno 3-4 nitide occasioni da goal, poi c'è stato un po' di calo nella lucidità ma era normale. Tre punti importanti che arrivano prima della sosta".

L'Europa non è più un miraggio: "Non esistono delle partite facili, dobbiamo pensare solo al nostro cammino. Sono convinto che se continueremo su questa strada l'Europa la raggiungeremo. Pensiamo già alla prossima partita".

"Sapevamo che col Genoa non sarebbe stato facile - continua Montella - e l'infortunio di Bertolacci dopo pochissimi minuti ha complicato un po' le cose. Abbiamo sfruttato il giro-palla per poi servire Lapadula o mandare dentro gli esterni".

Elogi per Vangioni e Zapata: "Lionel sta facendo molto bene: con lui in campo da titolare il Milan ha vinto cinque volte e pareggiato una. Cristian è un giocatore raro che apprezzo molto, grazie a lui abbiamo creato la superiorità numerica in campo".

Mati Fernandez match winner: "Sono felice sia per lui che per me, qualcosa mi doveva ed oggi mi ha ripagato. E' un giocatore fantastico da allenare, forse un po' emotivo ma comunque eccezionale e di grande qualità".

Sul futuro ed il closing che tarda ad arrivare: "Ne ho già parlato: io ed i ragazzi pensiamo soltanto a fare bene sul terreno di gioco, tutto il resto non ci tocca minimamente".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità