Morata: "Alla Juve resterei a vita, il calcio però è un business"

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

Alvaro Morata ha inciso fin da subito in Fiorentina-Juventus, rivelandosi a tutti gli effetti decisivo al momento dell'ingresso in campo: suo il gol del pareggio dei suoi, con un tiro-cross che si è infilato all'incrocio. Lo stesso Morata ha parlato ai microfoni di Sky Sport soffermandosi anche sul proprio futuro, pur senza sbilanciarsi su quel che accadrà in estate.

Il gol di Morata | Soccrates Images/Getty Images
Il gol di Morata | Soccrates Images/Getty Images

Queste le sue parole, da cui emerge comunque la volontà di proseguire l'avventura in bianconero: "Io sono un professionista e devo dare il massimo finché sono qui. Tutti sanno che starei qui a vita se avessi la possibilità ma il calcio è un ‘negozio’, è business e noi tante volte non abbiamo la possibilità di scegliere".

Il commento di Fiorentina-Juve: "Nessuno si ricorda come li fai se non portano alla vittoria. Abbiamo avuto la possibilità di fare altri ma quello che conta è l’atteggiamento del secondo tempo, che ci farà vincere le prossime partite. Stiamo attraversando un anno difficile ma dobbiamo prendere il positivo: quando abbiamo l’atteggiamento da Juve facciamo grandi partite contro grandi squadre e difficilmente perdiamo".

Morata esulta | Gabriele Maltinti/Getty Images
Morata esulta | Gabriele Maltinti/Getty Images

Su Real-Chelsea: "Con tutto il rispetto per le due squadre non saprei e sinceramente brucia vedere ogni partita di Champions perché noi dovremmo stare là”.

Segui 90min su Instagram.