Morata-Barcellona: i dubbi della Juve su Depay. E Allegri vuole un 9

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Xavi vuole Alvaro Morata e il Barcellona sta provando ad accontentarlo. Non è semplice dovendo lavorare in un triangolo complesso come quello composto anche da Juventus e Atletico Madrid, nemmeno impossibile però considerando interessi e necessità di tutti i club coinvolti. Restando sull'asse Torino-Barcellona ecco la mossa del club blaugrana per agevolare la separazione anticipata tra la Juve e Morata: proporre un giocatore in prestito senza obbligo di riscatto come “indennizzo tecnico”, mettendo sul piatto almeno tre o quattro alternative al vaglio del club bianconero. La più importante? Memphis Depay. Teoricamente uno scambio che potrebbe pure convenire alla Juve, almeno in termini assoluti, basti pensare al fatto che la scorsa estate fino all'ultimo i bianconeri hanno provato a inserirsi per far saltare il passaggio dell'olandese al Barça. Nei fatti però rimangono diversi dubbi alla Juve.

IL DUBBIO – Il principale è quello legato alle condizioni di Depay. Perché se è vero che la rottura del legamento crociato di un paio di stagioni fa è ormai alle spalle, è altrettanto vero che l'ultimo infortunio non lascerebbe tranquillo il club bianconero, servirebbe tempo insomma per andare a fondo in questo senso. Alla Juve servono infatti giocatori pronti e senza problemi che potrebbero complicare i piani nella seconda parte di stagione, prendere un giocatore che andrebbe atteso per settimane non servirebbe.

IL 9 – Non solo, Allegri per rinunciare a Morata vorrebbe un centravanti puro. Un numero 9 autentico che sappia riempire l'area di rigore e abbia il gol nel sangue. Questo non porta al “no” per Depay, perché parallelamente la Juve continua a valutare con grande attenzione altre cessioni come quella di Dejan Kulusevski per esempio. Ma l'idea di scambiare Morata con Depay senza arrivare anche a una prima punta non trova l'approvazione, almeno non ancora, del tecnico bianconero. Che gradirebbe al contrario il passaggio del budget Morata su un altro obiettivo, come potrebbe essere Mauro Icardi o un profilo del tutto simile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli