Morata elogia Conte: "Ha creduto in me, prima o poi lavorerò con lui”

Montella, Fassone e Mirabelli hanno discusso riguardo al calciomercato Milan: il primo colpo di Yonghong Li potrebbe essere Morata.

E' un momento d'oro per Alvaro Morata, reduce dalla tripletta messa a segno in Liga contro il Leganes: il bomber del Real Madrid sembra aver trovato finalmente la strada giusta dopo un avvio di stagione che lo ha visto spesso e volentieri restare seduto in panchina.

Intervistato dal 'Guardian', l'attaccante spagnolo è tornato a parlare della sua prima vera esperienza dei grandi, con la maglia della Juventus: "La gente pensa che noi siamo delle macchine ma non è così: dietro ogni cattivo momento ci sono sempre dei problemi personali. Avevo lasciato casa mia molto giovane e quella opzione di recompra in favore del Real mi condizionava un po'".

In bianconero non è stato tutto rose e fiori: "Ricordo che durante una sessione di allenamento non riuscivo nemmeno a controllare il pallone come si deve, il fisioterapista mi disse cosa non andava ed io scoppiai a piangere sul lettino dei massaggi. Ricordò che arrivò Buffon e mi tranquillizzò dicendomi che dovevo sfogarmi a casa perché chi mi voleva male avrebbe goduto a vedermi in quello stato. Poi ho conosciuto Alice e la mia vita è cambiata in positivo, ringrazio anche lei se ora sto bene".

Parole dolci per Antonio Conte: "Lui è il tecnico che più di tutti ha creduto in me e mi sento in debito: mi volle alla Juventus nell'estate del 2014 anche se lui poi andò via in estate. Mi conosce meglio di quanto si possa immaginare, è uno che sa motivare i propri giocatori a dare il massimo in ogni circostanza. Non ho avuto la fortuna di lavorare con lui adesso, ma sono sicuro che prima o poi accadrà".

Magari in futuro ci sarà l'opportunità di lavorare con lui: "Potrebbe essere, lo spero: mi voleva anche al Chelsea ma non se n'è fatto nulla. Il futuro mi eccita, al Real Madrid o meno: ho 24 anni e sono nel pieno della forma, ho ancora tanto da imparare ma posso dire con tranquillità di stare bene".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità