Moratti si avvicina a Interspac, la moglie: "Ci stiamo pensando"

·1 minuto per la lettura

Il progetto Interspac continua a raccogliere consensi all'interno del mondo nerazzurro. Tra i tanti ospiti illustri che hanno accettato di buon grado l'iniziativa lanciata dal professor Carlo Cottarelli potrebbe subentrare presto anche Massimo Moratti, presidente dell'Inter dal 1995 al 2013. Ad annunciarlo è stata la moglie Milly nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni dell'agenzia Dire: "Se ci stiamo pensando? Certo. Ora ci informeremo bene, ma bisogna capire come l’Italia si comporta nei confronti dell’azionariato popolare".

Massimo Moratti | Rosdiana Ciaravolo/Getty Images
Massimo Moratti | Rosdiana Ciaravolo/Getty Images

"In Spagna non hanno nessun problema. Per noi l’Inter è sempre stato un modo per relazionarsi con la gente. Quando Massimo era arrivato avevamo anche pensato all’azionariato, ma allora le leggi italiane erano così svantaggiose che era difficile poi andare avanti col Cda. Conosco bene Roberto Zaccaria e penso che stia facendo la cosa giusta", ha concluso Milly Moratti. Chissà se l'ex patron nerazzurro si convincerà e farà parte del progetto di azionariato popolare, che permetterà all'Inter della famiglia Zhang di ottenere liquidi a "costo zero" grazie all'aiuto dei tifosi. I sostenitori, infatti, potranno acquistare online una piccola parte delle quote del club offrendo un contributo economico a loro scelta, senza obblighi né vincoli futuri.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli