Morto erede del clan Spada: si teme funerale-show

Enrico Spada (Facebook)
Enrico Spada (Facebook)

Ostia blindata per i funerali di Enrico Spada, erede del clan di Ostia morto all’ospedale San Camillo – Forlanini di Roma martedì notte. Il litorale di Roma è tenuto sotto sorveglianza dalle forze dell'ordine che temono cortei funebri in "stile Casamonica", con carrozze, musica e cortei. Ai familiari di Enrico Spada è stato notificato un provvedimento che li obbliga a svolgere una cerimonia strettamente privata.

VIDEO - Raggi: "Sentenza Spada? 'A Roma non c'è spazio per criminalità e mafia" 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Figlio di Ottavio "Maciste" Spada e soprannominato a sua volta "Macistino" per la sua stazza imponente, il 33enne sarebbe morto a causa di un malore.

LEGGI ANCHE: Roma supermarket della droga. La mappa dello spaccio

L'uomo, che aveva diversi precedenti, era considerato - secondo quanto scrive il "Messaggero" - "il 'predestinato' colui che doveva portare avanti gli affari di famiglia, di quel clan Spada che per metà è in carcere e i cui vertici sono stati condannati - in primo grado - all'ergastolo". Nell’operazione Eclissi furono arrestati 32 membri del clan.

GUARDA ANCHE: Clan Casamonica, blitz dei carabinieri: 23 misure cautelari

"Macistino", colpito dall’operazione Eclissi e dalle prime sentenze contro il clan, era tornato in libertà a fine settembre a differenza degli zii Carmine e Roberto Spada - quello della testata al giornalista Rai - e del padre Ottavio.

GUARDA ANCHE: Roma, abbattuta anche l'ultima villa dei Casamonica al Quadraro

Potrebbe interessarti anche...