Morto Köbi Kuhn: portò la Nazionale Svizzera ai Mondiali 2006

morto kobi khun
morto kobi khun

L’ex commissario tecnico della Nazionale svizzera, Köbi Kuhn, è morto ieri, martedì 26 Novembre 2019, all’età di 76 anni dopo una lunga malattia. Kuhn era ricoverato da Ottobre 2019 presso l’ospedale di Zollikerberg a causa di problemi polmonari. La notizia del decesso è stata confermata dal portavoce della struttura.

Ex centrocampista dello Zurigo, con cui vinse 6 campionati svizzeri e 5 coppe nazionali tra gli anni ’60 e ’70, Kuhn ha legato il suo nome alle fortune della Nazionale svizzera che già anni prima aveva avuto importanti risultati con Roy Hodgson in panchina. Nel 2006 Kuhn venne premiato come svizzero dell’anno. Un trionfo riconducibile anche al percorso professionale che aveva fatto da selezionatore dell’Under 21, con cui raggiunse la semifinale dell’Europeo del 2002.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Morto Köbi Kuhn

Kuhn riuscì nell’impresa di qualificare la selezione rossocrociata agli Europei del 2004 e ai Mondiali del 2006. L’addio alla federazione elvetica arrivò dopo Euro 2008 e l’ultima panchina fu quella della sfida vinta con il Portogallo 2-0 nel Giugno dello stesso anno. Köbi, come tutti erano abituati a chiamarlo, chiuse l’avventura da ct con 73 panchine, 32 vittorie, 18 pareggi e 23 sconfitte. Per tutti i tifosi svizzeri, Köbi Kuhn è considerato un’icona.

I gravi problemi di salute iniziarono nel 2011, quando gli fu diagnosticata una leucemia linfatica cronica. Anche l’ex presidente della Fifa, Joseph Blatter, colpito dalla notizia della scomparsa del connazionale, ha voluto dedicare un pensiero all’ex ct: “Era un grande fan del calcio svizzero e dell’FC Zurigo, e siamo tutti molto tristi. Non lo dimenticheremo mai”.

Potrebbe interessarti anche...