Mourinho: 'L'espulsione per me non è una novità, ma non cambio. A Roma un mercato da 7 milioni, ma vogliamo fare meglio'

José Mourinho ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine del "Golden Quinas Gala" nel giorno in cui compie 22 anni di carriera. Queste le sue parole: "Sono passati velocemente, ma voglio continuare. Mi sento bene, mi sento forte, motivato, mi piace vincere, odio perdere, non è cambiato nulla. Il colore dei capelli, sì, anche le rughe, ma sono pronto a continuare. Non per altri 22 anni, che non c’è tempo, ma per qualche anno in più”. L'espulsione con l'Atalanta? “Oggi, che festeggio 22 anni da allenatore, l’espulsione non è una novità per me, forse rispecchia il mio modo di essere e di essere. Non voglio che cambi. La scorsa stagione abbiamo fatto quello che nessuno si aspettava, quest’anno cercheremo di fare meglio. Non abbiamo lo stesso potenziale economico dei nostri rivali, abbiamo fatto un mercato da 7 milioni di euro, ma abbiamo qualità, passione, tanto di persone a cui piace lavorare insieme, che è una cosa importante, e poi a fine stagione vedremo”.

Ti vedi come un selezionatore? "Chissà se Fernando Santos non continuerà per molti altri anni nella casa delle selezioni... Anche dal team di futsal, congratulazioni a loro".