Mourinho risponde a Conte: "Ora c'è solo disprezzo, quindi storia chiusa"

Quella che sta vedendo protagonisti José Mourinho ed Antonio Conte, è una delle battaglie verbali più dure degli ultimi anni. Gli allenatori di Manchester United e Chelsea, nelle ultime settimane si sono scambiati una serie di insulti e critiche, come raramente si era visto fare in ambito calcistico.

Una vicenda che ha sorpreso in molti e nella quale c’è stato spazio per diversi colpi bassi. Lo Special One infatti, da un lato ha parlato di “Colleghi che fanno i clown in panchina”, ma ha anche ricordato i fatti del ‘Calcioscommesse’ che hanno toccato anche il tecnico del Chelsea in passato, Conte ha risposto prima parlando di “Demenza senile” e poi etichettando il tecnico portoghese come “Un piccolo uomo”.

Mourinho, parlando in conferenza stampa, è tornato sull’argomento: “Quando una persona ti attacca, puoi aspettarti una risposta o il silenzio. La prima volta che sono stato insultato ho deciso di rispondere e so che nel farlo ho toccato un punto che l’ha ferito non poco. In seguito mi ha insultato una seconda volta, adesso però cambio modo di agire”.

Il tecnico del Manchester United quindi, non alimenterà la vicenda con un ulteriore risposta, ha però chiuso il tutto a modo suo: “Cambio, non rispondo più, a questo punto provo solo disprezzo. Disprezzo per me vuol dire fine della storia”.

Manchester United e Chelsea si affronteranno sul campo all’Old Trafford a febbraio, sarà quella l’occasione per vedere un vero e proprio faccia a faccia tra i due.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità