Mourinho si rivolge ai tifosi: "Giovedì l'Olimpico ci dovrà sostenere"

Getty Images

Siccome la gara di stasera non è risultato decisiva ai fini dell'accesso ai playoff, José Mourinho volge la sua attenzione a tifosi e bella gioventù che indossa i colori giallorossi: "Non mi sono divertito, ma sono soddisfatto. Sapevamo il risultato del Ludogorets e che ogni nostro risultato avrebbe lasciato tutto aperto in vista della prossima settimana, ma non volevamo regalare nulla. Volpato ha giocato la sua prima gara da titolare e poi c'è stato spazio per Faticanti. Ibanez? C'è sempre una sorpresa nel giorno delle partite, è rimasto in albergo perché malato. Giovedì giocheremo in casa, ci aspettiamo l'aiuto dell'Olimpico per vincere. Anche se il Betis ha vinto, avevamo un obbligo morale verso la gente venuta da Roma, che magari punta a risparmiare soldi per viaggiare al nostro fianco. La giovane età di alcuni ragazzi, penso a Volpato e Zalewski, fa bene pure a me. Durante la mia carriera ho allenato delle squadre in cui era difficile far giocare i giovani visti i tanti campioni in rosa, ma è un piacere farli crescere. Cherubini era felicissimo di stare in panchina e arriverà la sua opportunità, così come ci sarà spazio per Cassano e Tahirovic. Penso che a Trigoria faccia piacere vederli qua. L'importante è che non perdano la testa: le famiglie avranno un ruolo chiave".