Muller in pole per Gara 1 a Ningbo, Ma è secondo con l'Alfa Romeo

Francesco Corghi
motorsport.com

Yvan Muller si è portato a casa la Pole Position per Gara 1 del FIA WTCR al termine di una qualifica tiratissima al Ningbo International Speedpark, dove 21 auto sono racchiuse nello spazio di 1″.

Il pilota della Lynk & Co Cyan Racing ha fermato il cronometro sull’1’50″848 al volante della sua 03, battendo per appena 0″050 l’Alfa Romeo Giulietta Veloce di uno strepitoso Ma Qing Hua.

“La prima parte del lavoro è fatta – ha detto il francese, alla prima Pole dell’anno nella gara di casa di Lynk & Co – Ora dobbiamo confermarci in gara, sarà difficile superare, ma tutto può accadere e sara un evento molto interessante”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dal canto suo, il cinese del Team Mulsanne-Romeo Ferraris si è detto contento nonostante alcuni problemi di sottosterzo: “E’ andata molto bene, il giro è stato buono anche se non perfetto, ma qui è dura esserlo”.

Terzo crono per Mikel Azcona con la Cupra della PWR Racing con la quale lo spagnolo aveva ottenuto il miglior tempo nelle Libere 2, mentre al suo fianco in seconda fila ci sarà la Hyundai i30 N di Norbert Michelisz (BRC Hyundai N Squadra Corse), con la Volkswagen Golf GTI di Johan Kristoffersson (Sébastien Loeb Racing) a completare una Top5 tutta di vetture differenti.

Sesto Nicky Catsburg sfruttando il nuovo motore della sua Hyundai i30 N griffata BRC–Lukoil. Il suo compagno di squadra Augusto Farfus conclude ottavo preceduto dalla Cupra di Aurélien Panis (Comtoyou DHL Team).

Il leader del campionato Esteban Guerrieri non è andato oltre la nona prestazione, ma ricordiamo che il concorrente della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport dovrà arretrare di tre caselle in griglia con la sua Honda Civic Type R per l’incidente avuto con Catsburg in Portogallo.

In Top10 abbiamo anche Daniel Haglöf con l’altra Cupra della PWR Racing, seguito dall’Audi RS 3 LMS di Niels Langeveld (Comtoyou Racing) e dalle Lynk & Co 03 di Andy Priaulx e Thed Björk (Cyan Racing), i quali si sono tenuti dietro l’Alfa Romeo Giulietta Veloce di Kevin Ceccon (Team Mulsanne-Romeo Ferraris) e l’Audi RS 3 LMS di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing). Ceccon ha però dovuto sostituire il motore e partirà per ultimo in griglia.

Problemi all’acceleratore hanno relegato la Honda Civic Type R di Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) in 18a piazza, dietro alla Lynk & Co 03 di Yann Ehrlacher (Cyan Performance) e alla Volkswagen Golf GTI di Rob Huff (Sébastien Loeb Racing), con le altre due Volkswagen della SLR condotte da Mehdi Bennani e Benjamin Leuchter alle spalle dell’argentino, così come Tiago Monteiro sulla Honda Civic Type R della KCMG, Jean-Karl Vernay (Audi RS 3 LMS – Leopard Racing), Gabriele Tarquini (Hyundai i30 N – BRC), Attila Tassi (Honda Civic Type R-KCMG), Tom Coronel (Cupra – Comtoyou Racing DHL) e Gordon Shedden (Audi RS 3 LMS – Leopard Racing).

1

100

France
France

Yvan Muller

 

Lynk & Co

11

1'50.848

 

 

130.394

5

2

55

China
China

Ma Qing Hua

 

Alfa Romeo

12

1'50.898

0.050

0.050

130.335

4

3

96

Spain
Spain

Mikel Azcona

 

CUPRA

12

1'50.988

0.140

0.090

130.230

3

4

5

Hungary
Hungary

Norbert Michelisz

 

Hyundai

9

1'51.015

0.167

0.027

130.198

2

5

14

Sweden
Sweden

Johan Kristoffersson

 

Volkswagen

9

1'51.118

0.270

0.103

130.077

1

6

88

Netherlands
Netherlands

Nick Catsburg

 

Hyundai

11

1'51.255

0.407

0.137

129.917

 

7

21

France
France

Aurélien Panis

 

CUPRA

11

1'51.309

0.461

0.054

129.854

 

8

8

Brazil
Brazil

Augusto Farfus

 

Hyundai

11

1'51.406

0.558

0.097

129.741

 

9

86

Argentina
Argentina

Esteban Guerrieri

 

Honda

11

1'51.427

0.579

0.021

129.717

 

10

37

Sweden
Sweden

Daniel Haglöf

 

CUPRA

9

1'51.493

0.645

0.066

129.640

 

11

10

Netherlands
Netherlands

Niels Langeveld

 

Audi

10

1'51.521

0.673

0.028

129.607

 

12

111

Guernsey
Guernsey

Andy Priaulx

 

Lynk & Co

11

1'51.526

0.678

0.005

129.602

 

13

11

Sweden
Sweden

Thed Björk

 

Lynk & Co

13

1'51.557

0.709

0.031

129.566

 

14

31

Italy
Italy

Kevin Ceccon

 

Alfa Romeo

10

1'51.575

0.727

0.018

129.545

 

15

22

Belgium
Belgium

Frédéric Vervisch

 

Audi

11

1'51.652

0.804

0.077

129.455

 

16

68

France
France

Yann Ehrlacher

 

Lynk & Co

10

1'51.749

0.901

0.097

129.343

 

17

12

United Kingdom
United Kingdom

Robert Peter Huff

 

Volkswagen

10

1'51.791

0.943

0.042

129.294

 

18

29

Argentina
Argentina

Néstor Girolami

 

Honda

8

1'51.807

0.959

0.016

129.276

 

19

25

Morocco
Morocco

Mehdi Bennani

 

Volkswagen

11

1'51.809

0.961

0.002

129.274

 

20

33

Germany
Germany

Benjamin Leuchter

 

Volkswagen

11

1'51.826

0.978

0.017

129.254

 

21

18

Portugal
Portugal

Tiago Monteiro

 

Honda

11

1'51.847

0.999

0.021

129.230

 

22

69

France
France

Jean-Karl Vernay

 

Audi

10

1'51.868

1.020

0.021

129.205

 

23

1

Italy
Italy

Gabriele Tarquini

 

Hyundai

11

1'52.026

1.178

0.158

129.023

 

24

9

Hungary
Hungary

Attila Tassi

 

Honda

11

1'52.099

1.251

0.073

128.939

 

25

50

Netherlands
Netherlands

Tom Coronel

 

CUPRA

11

1'52.162

1.314

0.063

128.867

 

26

52

United Kingdom
United Kingdom

Gordon Shedden

 

Audi

10

1'52.590

1.742

0.428

128.377

 

Guarda i risultati completi

Potrebbe interessarti anche...