Muntari da espulsione? Zeman non ci sta: "Con Inter o Milan neanche il giallo"

Zdenek Zeman torna a parlare del suo Pescara dopo la sconfitta di Cagliari: "Attualmente non ci sono le basi per una promozione in B".

Tutto come da pronostici a Pescara dove i padroni di casa, ultimi in classifica, non sono riusciti a fermare la capolista Juventus perdendo per 0-2 a causa della doppietta di Higuain.

Zeman però al termine della partita ha comunque elogiato la prestazione della sua squadra: "All'inizio ci muovevamo anche bene, poi dopo il secondo goal c'era più confusione. Abbiamo giocato con una squadra che ha vinto tanto, non solo in Italia, anche fuori. Sono contento che abbiamo fatto meglio del Barcellona come risultato... ".

Quindi il boemo dice la sua sul fallo di Muntari che ha costretto al cambio Dybala e rischiava di costargli il secondo giallo: "E' il suo modo di giocare, lui gioca così, da tanti anni. Magari se giocava nel Milan e nell'Inter questi falli non vengono ammoniti".

Infine Zeman spiega la scelta di giocare senza una prima punta di ruolo: "Serviva più per costruire qualcosa, io ho attaccanti che non ci riescono. Cerri è abbastanza fermo e non gioca con la squadra. Bahebeck come si è visto, lo stesso. Brugman invece può giocare con la squadra, ha i tempi e oggi si è sacrificato tanto in fase difensiva come ci serviva".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità