Musica a tutto volume, arriva la Polizia a casa di Bruno Peres

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Roma's Bruno Peres vies for the ball with Sampdoria's Tommaso Augello during a Serie A soccer match between Roma and Sampdoria, at Rome's Olympic Stadium, Wednesday, June 24, 2005. (AP Photo/Andrew Medichini)
Bruno Peres (AP Photo/Andrew Medichini)

Musica a tutto volume, a ritmo caraibico, e tanto chiasso. Allertata dai vicini, la Polizia è intervenuta a casa di Bruno Peres, difensore della Roma, per disturbo della quiete pubblica.

VIDEO - Bruno Peres: "Ho cambiato mentalità"

Come riporta “Leggo”, le forze dell'ordine sono arrivate intorno alle ore 15 di lunedì 9 novembre in zona Eur, nell'attico nell'attico dove il calciatore vive con il fratellastro e la cognata. Il brasiliano, si legge, pare essere una abitudinario delle feste in casa tra amici, impegnati in particolar modo in accese sfide alla PlayStation.

Questa volta, però, Bruno Peres sembra aver esagerato, almeno secondo i vicini, fortemente infastiditi dal volume eccessivamente alto della musica che proveniva dalla sua abitazione. Malgrado in quella fascia oraria non siano previste effettive limitazioni di decibel, la Polizia ha comunque invitato i condomini a sporgere querela per disturbo e molestie alla quiete pubblica.

LEGGI ANCHE: Roma, allarme Covid: positivi Pellegrini, Fazio e Santon