Nadal contro esclusione russi a Wimbledon: “E’ ingiusto”

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Nadal contro esclusione russi a Wimbledon: “E’ ingiusto”. (AP Foto/Mark J. Terrill)
Nadal contro esclusione russi a Wimbledon: “E’ ingiusto”. (AP Foto/Mark J. Terrill)

Rafael Nadal ha definito “ingiusta” la scelta di Wimbledon di escludere i tennisti russi e bielorussi dal torneo a causa dell'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. “La guerra non è colpa loro”, ha detto il campione spagnolo di tennis.

LEGGI ANCHE: Tennis, Wimbledon si prepara a escludere i giocatori russi e bielorussi

“Mi dispiace davvero per loro. Dico comunque che quanto succede nel nostro sport è irrilevante di fronte a così tante persone che muoiono e soffrono", ha tenuto a precisare Nadal.

Risale a dieci giorni fa l’annuncio di Wimbledon di lasciare fuori russi e bielorussi dall'edizione 2022 del torneo, che si terrà dal 27 giugno al 10 luglio. Esclusi dunque il numero 2 del mondo Daniil Medvedev, Andrey Rublev (8) e Aryna Sabalenka (4).

LEGGI ANCHE: Basket, club russi esclusi da Eurolega ed Eurocup: la nuova classifica sorride all'Italia

Sulla stessa lunghezza d’onda di Nadal è anche Novak Djokovic, che aveva già definito la sua contrarietà a questa decisione da lui definita "folle".

GUARDA ANCHE: Chi è Rafa Nadal?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli