Nainggolan alla Fiorentina, il rimpianto di Montella: "Era tentato"

Radja Nainggolan rivela anche un retroscena estivo: "Sarei potuto andare alla Fiorentina, ma per mia moglie ho preferito optare per Cagliari".
Radja Nainggolan rivela anche un retroscena estivo: "Sarei potuto andare alla Fiorentina, ma per mia moglie ho preferito optare per Cagliari".

Domani, nel match di pranzo delle 12.30, il Cagliari di Radja Nainggolan se la vedrà con la Fiorentina. Sfida banale? Non esattamente. Perché il belga se la vedrà con la squadra che più di tutte, in estate, aveva provato a strapparlo all'Inter prima che la scelta ricadesse sul ritorno in Sardegna.


Un rimpianto bell'e buono per Vincenzo Montella, che per qualche giorno aveva incrociato le dita sperando nella fumata bianca. E invece, niente Fiorentina: Nainggolan ha deciso di tornare nella 'sua' Cagliari. Un argomento affrontato dal tecnico viola nella classica conferenza stampa della vigilia.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Nainggolan lo seguo da tempo, l'ho sempre apprezzato tantissimo. C'era questa possibilità, lui era tentato, poi è arrivato il Cagliari a cui lui è sempre stato legato. Ha scelto con il cuore, una scelta legata alla moglie. Chapeau".

La 'possibilità' di cui parla Montella era reale: Inter e Fiorentina si erano avvicinate a tal punto da poter intravvedere un accordo. Poi, come detto, Nainggolan ha però deciso di optare per il Cagliari, dove si era messo in mostra in Serie A prima di ricevere la chiamata della Roma.

Una scelta felice, perché i sardi volano: quarto posto in coabitazione con Lazio e Atalanta dopo 11 giornate e il sogno sempre più concreto di poter lottare per un posticino in Europa. Toccherà proprio alla Fiorentina provare a riportare il Cagliari sulla terra.

Potrebbe interessarti anche...