Nainggolan: 'Futuro? Se sarà all'Inter proverò a giocarmela. Sono sereno, non devo stravolgere la mia vita'

·1 minuto per la lettura

Radja Nainggolan, centrocampista di proprietà dell'Inter, tornato dal prestito al Cagliari, parla in tv di quello che può essere il suo futuro, coi due club, che sono in ottimi rapporti, che continuano i loro discorsi: "Ho 33 anni, vivo bene e sereno e non devo stravolgere la mia vita. Io cerco sempre di dare il massimo ovunque io sia, se sarà a Cagliari cercherò di portarlo il più in alto possibile; se sarà all'Inter, allora proverò a giocarmi le mie chance". 22 le presenze registrate quest'anno in Sardegna, con un gol, realizzato contro la Sampdoria, dopo una prima parte di stagione passata in panchina con Conte: 5 presenze tra Champions e campionato, senza mai riuscire a convincere l'allenatore pugliese.

SU SPALLETI - "Spalletti? A Napoli può fare un grandissimo calcio, gli azzurri hanno tanti giocatori di qualità e sarà una squadra molto molto fastidiosa".

SUL BELGIO - "Lukaku è nato e cresciuto in Belgio. Conosco bene la sua storia e sua madre, a cui è molto legato. Se gli chiedi se è belga, ti dice di sì ma si sente anche straniero: si adatta ovunque, parla tantissime lingue, mi piace molto come ragazzo. È cambiato molto, prima era giocherellone, invece ora è molto focalizzato sul calcio: ha cambiato mentalità, cosa che ad esempio io non ho mai fatto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli