Nani racconta: "Con Ferguson a Capodanno potevamo allenarci ubriachi"

L'ex giocatore di Lazio e Manchester United svela un simpatico aneddoto sui suoi anni in Premier League.
L'ex giocatore di Lazio e Manchester United svela un simpatico aneddoto sui suoi anni in Premier League.

Capodanno è appena passato, tutti dentro al 2020. Come ogni anno, il passaggio tra vecchio e nuovo ha portato milioni di persone a festeggiare. Tra uno, due, dieci brindisi. Magari mezzo per i lavoratori e i giocatori professionisti, in campo già il primo gennaio. Come il Manchester United.


Il Manchester United ha dovuto subire un k.o contro l'Arsenal, rinato proprio nel match più importante, dopo una serie incredibile di risultati negativi sotto Emery, Ljungberg e lo stesso nuovo tecnico Arteta.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Anche i Red Devils non se la cavano bene, dopo l'addio di Ferguson solo delusioni, escludendo la vittoria dell'Europa League sotto Mourinho. Proprio a proposito dei tempi fergusoniani e capodanno, ha parlato Nani.

Il portoghese, visto in Italia con la maglia della Lazio, ha raccontato un simpatico aneddoto riguardo i suoi anni al Manchester United: Nani, infatti, ha giocato all'Old Trafford dal 2007 al 2014, sempre con Ferguson, escludendo l'ultimo anno di Premier League.

A Tribuna Expresso, Nani ha raccontato:

"Non ho mai avuto problemi con lui. Uscivo al momento giusto, se avessi avuto il giorno libero libero, per esempio, allora potevo divertirmi un po'. O in giorni speciali come Natale o Capodanno, a nessuno importa in Inghilterra. A Capodanno, anche ubriachi, potevamo allenarci in Inghilterra e all'allenatore non fregava nulla...".

Flessibile al momento giusto, duro al momento giusto. Un mix perfetto che ha portato il Manchester United a vincere due Champions League e un numero infinito di trofei inglesi. Nonostante il capodanno fosse decisamente sopra le righe.

Potrebbe interessarti anche...