Napoli, è un Insigne da Nazionale: già 12 goal, record eguagliato

Insigne ha rinnovato col Napoli fino al 2022 in diretta, accanto a lui il patron De Laurentiis: "E' una bandiera, per altri ce ne faremo una ragione".

Non è esattamente la domenica ideale per il Napoli, che a Empoli rischia di rovinare tutto nonostante un triplo vantaggio, ma i motivi per sorridere sono lo stesso parecchi. A partire dallo stato di forma di Lorenzo Insigne, fresco di (meritata) convocazione in Nazionale.

Lo scugnizzo azzurro, reduce dalla doppietta messa a segno domenica scorsa contro il Crotone, ne ha timbrata una anche al Castellani: due goal prima dell'intervallo per portare il Napoli a distanza di sicurezza, nonostante i valorosi tentativi finali di un Empoli arrivato addirittura a sognare il 3-3.

Quattro goal nelle ultime due uscite: un bel bottino. In totale fanno 12 in campionato, con 9 partite (per il Napoli) ancora da giocare: splendido bottino anche questo, se si pensa che il record personale di Insigne in Serie A è proprio di 12 reti, messe a segno in tutto lo scorso campionato.

A stupire, poi, è soprattutto il livello altissimo del rendimento in trasferta di Insigne: in 10 delle ultime 11 partite giocate lontano dal San Paolo tra tutte le competizioni, l'esterno del Napoli ha prodotto almeno un goal o un assist decisivo per un compagno. Solo al Da Luz contro il Benfica, il 6 dicembre, il folletto azzurro è - per così dire - rimasto a guardare.

Dalla doppietta rifilata all'Udinese lo scorso 19 novembre a oggi, Insigne non si è più fermato. Ha segnato sul campo del Real Madrid e del Milan, ha fornito un assist a Callejon allo Juventus Stadium e un altro a Mertens a Roma. Fino alla doppietta di Empoli: guizzo in area e destro vincente sul primo palo per aprire le marcature, quindi il rigore del momentaneo 0-3. Gentilmente concessogli dallo stesso belga.

"Sarri ha detto che il primo rigorista è lui, io sono il secondo - ha detto all'intervallo Insigne, intercettato da 'Mediaset Premium' - Ho chiesto a Dries di calciarlo e lui ha acconsentito. L'importante è segnare". E lui lo sta facendo, eccome se lo sta facendo: il suo record assoluto è a un goal di distanza.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità