Napoli alle prese con i rinnovi di Mertens ed Insigne: parti ancora distanti

Lorenzo Insigne è impegnato nell'Ask con i tifosi del Napoli, Mertens irrompe in sala saltandogli addosso: "Fatemi lavorare!".

Fino ad un anno fa sembrava impossibile poterli vedere giocare insieme, poi l'infortunio di Milik ha cambiato tutto e le cose sono cambiato: Lorenzo Insigne e Dries Mertens sono diventati due giocatori complementari negli schemi di Sarri, tanto da indurre il tecnico a non cambiare nonostante il recupero ormai assodato dell'attaccante polacco.

Le prestazioni dei due gioielli azzurri hanno attirato l'interesse di altre big, non solo italiane: per tale motivo il Napoli è chiamato a blindarli con un rinnovo di contratto per entrambi che li tenga al riparo dall'assalto di altre grandi squadre.

Secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', nel caso di Mertens De Laurentiis dovrà mettere sul piatto almeno 3 milioni all'anno più facili bonus, cifra che gli garantirebbe ad esempio l'Inter, oltre ad altre squadre di Premier League.

Per quanto concerne Insigne invece, servirebbero 4 milioni all'anno più bonus per convincerlo a restare: ago della bilancia anche i corposi diritti d'immagine che finirebbero nelle mani del club campano.

In entrambi i casi le parti sono ancora distanti e non sono da escludere clamorosi colpi di scena finali che rischiano di far rimanere a bocca aperta i supporters napoletani. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità